Roma e il mondo

Roma, l’Europa e il mondo: rafforzare gli scambi e costruire progetti di respiro internazionale

Consolidare e potenziare l’Uffcio Europa per gestire finanziamenti europei, fondi diretti e strutturali, in coerenza con il piano di visione strategica della città Metropolitana e attrarre partner e investitori.

L’Uffcio Europa affanca la visione e lo sviluppo della città con piani e programmi internazionali avvalorandosi anche di metodi e processi partecipativi con la cittadinanza.

 

Occorre riposizionare Roma nel dibattito internazionale: attivare progetti e scambi europei, facilitare gli scambi tra gli enti privati, pubblici e del terzo settore.

Rilanciare interscambi per disegnare una città vivace, interculturale e all’avanguardia.

Con le risorse messe a disposizione dal PNRR è fondamentale investire su un Uffcio che può contribuire nella realizzazione di opportunità di lavoro, scambio e crescita.

Inserendosi nei principali network nazionali e internazionali che promuovono iniziative e programmi nei vari ambiti, dotarsi di un uffcio di relazioni con le fondazioni e i donatori probonus, fare politiche attive di fund raising. Chi vuole deve poter donare a Roma e realizzare progetti di utilità sociale. Se vuoi donare e bussi ti rispondiamo e se non bussi ti veniamo a cercare.

Roma ospita molte realtà internazionali: lo Stato del Vaticano, le ambasciate, i centri di cultura, Università, FAO e altre agenzie ONU.

Roma non è protagonista da troppo nel dibattito tra le omologhe europee, non è riuscita a fare uso di tutte le risorse economiche europee messe a disposizione. Roma è in fondo alla classifca dell’Expat City Ranking 2019 redatta da InterNations. L’Urban Work Life Index, misura la soddisfazione degli expat per la vita lavorativa urbana: pesa da troppo tempo la diffcoltà di trovare lavoro, le scarse opportunità di carriera, il pessimo rapporto tra salari e costo della vita locale.

 

Condividi su:
sii il primo a condividere
Scroll Up