Mobilità leggera e sicura

Facilitare gli spostamenti in bici e a piedi, fa bene alle persone e alla città

Circa la metà degli spostamenti a Roma sono interni ai municipi ed inferiori ai 30 minuti. La mobilità leggera può assorbire una parte signifcativa di questi spostamenti. Occorre una mobilità alternativa che permetta di arrivare agevolmente alla prima fermata utile su ferro che consenta immettersi nel sistema metropolitano

La sede viaria deve essere ripensata per favorire lo sviluppo della mobilità leggera ciclabile e pedonale. La mobilità ciclabile può mettere a servizio della città (spostamenti brevi) un sistema di grande appeal turistico (reti nazionali e internazionali) fnanziato da EU e stato.

Per questo pensiamo a un programma di realizzazione imperniato:

– sul completamento delle direttrici ciclabili e del GRAB, il grande raccordo anulare delle bici, che servirà ai romani e attirerà il turismo responsabile e green

– sulla realizzazione di parcheggi sicuri e di percorsi che si diramano dalle fermate della metropolitana e del treno.

Condividi su:
sii il primo a condividere
Scroll Up