Diritti digitali

Assicurare i diritti digitali: usare i dati dei cittadini per migliorare la città

Garantire la sovranità tecnologica dei cittadini e la responsabilità, in capo alle imprese, di fornire i dati alla città per contratto pubblico. In questo modo, il comune diventa il custode dei nostri diritti digitali, con i dati che immettiamo in rete che diventano una risorsa preziosa per le amministrazioni consentendo di individuare in anticipo i bisogni dei cittadini sul piano del welfare, della mobilità sostenibile, della transizione energetica, del miglioramento della qualità dell’aria e della partecipazione democratica, anche puntando sulla formazione digitale e sulla dotazione di infrastrutture digitali.

Per questo realizzeremo un piano strategico digitale per Roma

Ogni giorno creiamo un’enorme mole di dati, quando facciamo una telefonata, mandiamo una mail, un messaggio o ci spostiamo usando il navigatore. Tutti questi dati prodotti da tutti noi cittadini oggi sono proprietà da grandi aziende delle telecomunicazioni, che li rivendono a fni pubblicitari o politici.

Condividi su:
sii il primo a condividere
Scroll Up