Caudo: “Proposta su isola ecologica a Settebagni ambigua. Totale accordo con Osservatorio No TMB”

Roma, 17 dicembre 2020 – “L’area scelta per l’isola ecologica a Settebagni è totalmente irragionevole e priva di criterio: sono pienamente d’accordo con l’Osservatorio No TMB in merito. Stamattina, il consiglio del Municipio Roma III-Montesacro ha espresso un compatto ‘no’ alla delibera sulla ‘Nuova individuazione di aree per la realizzazione di strutture logistiche da parte di AMA SpA di supporto al servizio di gestione dei rifiuti urbani ad integrazione e parziale revoca della deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri dell’Assemblea’ presentata dalla Giunta Raggi”.

“Il nostro non è dissenso sull’individuazione dell’area, rispetto alla quale nel 2019 avevamo dato parere positivo, impegnandoci tra l’altro attivamente – come si ricorderà – nel ricercare e suggerire zone che potessero essere più confacenti allo scopo. Il nostro, è un ‘no’ per le modalità consuete con cui vengono trattate questioni così delicate che lasciano del tutto ai margini le persone e le istituzioni direttamente implicate. Un atto totalmente ambiguo anche per la mancanza di risposte specifiche e circostanziate sull’effettivo uso dell’area, in una zona di pregio e in un quadrante già messo a dura prova negli ultimi anni, mentre ancora si attendono risposte concrete sul destino dell’area del TMB e sul resto della gestione dei rifiuti. Ecco il senso di un ‘no’ ragionato, condiviso e partecipato”. Così Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota.