Potenziato il servizio OEPA per gli alunni e le alunne con disabilità nelle scuole del III Municipio

Roma, 13 novembre 2020 – “Nel III Municipio, allo scopo di garantire in questo momento di emergenza Covid un’assistenza adeguata agli alunni e alle alunne con disabilità delle Scuole Pubbliche dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado del territorio, si è deciso di potenziare il numero degli operatori OEPA del gruppo di lavoro di Plesso o di Istituto nel periodo compreso tra il 9 novembre al 31 dicembre 2020, con un incremento di ore settimanali fino a 142,5 ore. Tale potenziamento è reso possibile dalle economie del servizio durante il lock-down. E’ un buon risultato per le scuole del nostro quadrante specie quando, da più parti, in città, si lamenta una generale riduzione dei fondi previsti a questo scopo”. Dichiara Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio in una nota.

“Il servizio – prosegue Caudo – verrà potenziato ricorrendo all’istituzione di operatori di emergenza Covid che potranno supportare il gruppo di lavoro e sostituire gli operatori assenti in caso di necessità. In questo modo, si garantisce anche il pieno rispetto delle normative anti-covid in materia di presenza di operatori stabili, a protezione di tutti”.

“Le famiglie – spiega Maria Concetta Romano, Assessora al sociale del III Municipio – nel caso in cui l’attività in presenza sia temporaneamente o parzialmente ridotta, avranno la possibilità di scegliere la modalità di assistenza: mista, diretta e/o indiretta, online o a domicilio purché vi sia accordo tra le parti e nel pieno e totale rispetto delle norme sanitarie attualmente vigenti. Per farlo sarà sufficiente sottoscrivere un apposito modulo.

Spesso, in questa fase di generale e motivata preoccupazione si tendono a ridimensionare risorse, necessità e bisogni delle persone più deboli. E’ qualcosa di socialmente devastante, soprattutto quando a farne le spese sono i più piccoli specie se in condizioni di fragilità. In questo modo, intendiamo ribadire – ancora una volta – che nessuno nel nostro Municipio può essere lasciato solo” conclude la Romano.